Il Giusto Lavoro

La stessa moderazione, il garbo che concerne l’utilizzo delle cose, deve riguardare anche il lavoro. Utilizzo, lavoro, studio, preghiera, sono aspetti intimamente connessi della nostra natura umana. Un lavoro giusto ha le stesse motivazioni ideali di un utilizzo giusto. Il lavoro, di qualsiasi tipo sia, non deve mai essere tale da divorare la vita delle persone, il loro riposo, il tempo per l’equilibrio tra l’anima e il corpo.

 

Per questo nell’azienda di Solomeo forse una sola cosa è davvero “vietata”: lavorare oltre l’orario. Non si deve rubare l’anima a chi lavora sottraendo il tempo a quanto serve per una vita sana. Chi lavora a Solomeo è invitato a non inviare e-mail né essere connesso dopo le ore lavorative. E anche durante il lavoro l’umanità dimostra che comunicare per telefono è più appagante e risolutivo rispetto a un rapporto con semplici e-mail.

 

A proposito di ciò, vi è una bella espressione di San Benedetto quando raccomanda ogni giorno di “curare la mente con lo studio, l’anima con la preghiera e il lavoro”.

 

Chiudi
Seleziona la tua lingua