Tempo dello Spirito, tempo dell’Armonia

Autunno Inverno 2019

Tempo dello Spirito, tempo dell’Armonia

È per lo Spirito il tempo in cui la mente e il cuore, liberi dagli affanni quotidiani, tornano ad unirsi nell’essenza più profonda dell’umanità. Possiamo trovare quel tempo dovunque lo vogliamo. Come quando la sera usciamo dal nostro luogo di lavoro, e insieme alla porta chiudiamo dietro di noi la parte della vita necessaria: ecco un tempo per lo spirito.

E se andremo verso casa a piedi, forse ci verrà di alzare gli occhi al cielo. Questo, si sa, avviene più facilmente se avremo la fortuna di vivere in campagna, dove tutto è più profondo, più dolce, più calmo, più immenso. E allora vedremo le stelle rilucere più vive, e ci sembrerà di capire il linguaggio silenzioso del firmamento; in esso intuiremo il mistero del tempo per lo spirito e quello dell’infinito universale. Rapiti da tanta bellezza, ci verrà il desiderio di avere una scala, ed un vecchio castello, per salire sulla torre più alta, e avvicinarci un po’ di più alle stelle, e sentire più viva la bellezza del tempo che in quel luogo incantato dedicheremo allo spirito e al suo significato misterioso, trascorrendo in solitudine ore di rigenerazione di dialogo con noi stessi. Il tempo trasfigura le cose, proprio come nei sogni, e non vi sono ragioni apparenti. Quanto sono belle le cose che si possono capire senza necessità di essere spiegate dalla ragione! Quando il tempo è per lo spirito vediamo cose nuove e profonde, e quelle vecchie sotto una prospettiva nuova: dove provammo tristezza ora intravediamo speranza, e le cose che sembravano fango brillano come diamanti sotto la luna.

Goethe diceva: “fermati, o tempo, sei così bello!” E Platone discorreva con i discepoli della sua eternità, somma di tutto il nostro passato, di tutto il nostro presente, di tutto il nostro futuro. Il passato, regno della memoria, il futuro, regno dell’immaginazione, e il presente, così inafferrabile nel suo fluire, proprio come quel fiume dove, come pensava Eraclito, nessuno scende due volte, perché anche noi, come l’acqua, siamo continuamente fluenti. Eravamo bambini, e il tempo cos’era per noi? Ma gli anziani lo sanno, conoscono la sua durata, a volte la temono. Però no, quando il tempo è per lo spirito diventa sorgente di vita. La vecchiezza, che addolora molti, nutre lo spirito con la memoria e con la gioia di avvicinarsi ogni giorno di più alle stelle. Meraviglia della vita, dove il corpo prima cresce e ad un certo punto declina, ma lo Spirito vola sempre più in alto.

Chiudi
Seleziona la tua lingua